Site Loader

Le Spiagge più belle della Calabria sono un vero incanto e sono tutte da scoprire, infatti la costa calabrese vanta spiagge tra le più belle al mondo: con i suoi quasi 800 km di costa, bagnata dalle acque del Mar Ionio e del Mar Tirreno.

Tropea

Si affaccia sul Tirreno, sospesa tra il cielo e il mare, la bella Tropea, è senza ombra di dubbio una delle più belle spiagge calabresi, che tanto incanta milioni di turisti di tutto il mondo. Situata in provincia di Vibo Valentia, è un piccolo borgo delizioso, tutto da scoprire e da visitare, sia per l’architettura dei suoi palazzi, le stradine e le piazze, che per i diversi belvedere che incontri ad ogni angolo, e da dove puoi ammirare panorami da togliere il fiato. La cittadina è divisa in due zone: una parte in alto, sospesa su uno sperone roccioso, dove si trova la maggior parte della popolazione, e una parte bassa a ridosso del mare e del porto, che viene chiamata “la marina”.
Le spiagge di Tropea si possono raggiungere attraverso strade e scalinate che partono dal Duomo, dal Largo Galluppi, da Rione Borgo e dal Convento, in pochi minuti si può accedere al paradiso per gli amanti del mare incontaminato e le spiagge bianchissime, acque straordinariamente limpide, che si vedono molto bene anche in profondità. Da visitare la celebre Grotta Azzurra, un’attrazione formidabile, dove vedrai i riflessi del mare trasformarsi in colori straordinari, che insieme ai raggi del sole che penetrano dalle fessure tra le rocce colorano l’ambiente e creano uno spettacolo unico.

Grotticelle a Ricadi

Tra le spiagge più belle quella di Grotticelle nelle immediate vicinanze di Tropea, Immersa nel tratto costiero chiamato “Costa degli Dei”, nel comune di Ricadi,  stupisce per la sabbia bianca, il mare turchese e la sensazione di pace e benessere che sa trasmettere al semplice sguardo.
Grotticelle offre un mare meraviglioso ma è nulla a confronto alle calette che ci sono appena dietro la scogliera, e sono raggiungibili comodamente in pedalò in pochi minuti. Il mare cristallino sembra un acquario per la presenza di numerosissimi pesci azzurri visibili a occhio nudo per la limpidezza delle acque.

Tonnara di Palmi

La spiaggia della Tonnara di Palmi è una lunga striscia di sabbia di circa due chilometri alla fine sul lato sud termina con tre scogli che si spingono dentro l’azzurro intenso dell’acqua. Sull’ultimo scoglio incredibilmente cresce e resiste, circondato dall’acqua salata, un albero di ulivo. La tonnara è il punto d inizio della Costa Viola che si estende per circa 35 km, comprende cinque comuni, Palmi, Seminara, Bagnara, Scilla e infine termina a Villa San Giovani posta sullo Stretto di Messina dove lo Ionio e il Tirreno diventano un unico mare.

Chianalea a Scilla

Restando sul Tirreno ma scendendo verso reggio Calabria, si trova la spiaggia di Chianalea a Scilla, una spiaggia che non teme confronti, un’opera d’arte, una vera tela d’artista. Chiamata anche Piccola Venezia, perché le coreografiche tra le strette stradine dell’antico borgo di pescatori è veramente mozzafiato. Le case, gli hotel e i ristoranti sono direttamente ubicate sulle rocce a stretto contatto con il mare, un posto magico che sembra uscito dalle favole, un incantevole realtà da vedere almeno una volta nella vita: rilassatevi sulla spiaggia, godetevi il mare e il sole, passeggiate attraverso i vicoli pittoreschi e poi programmate una fermata al Castello dei Ruffo: da qui, dall’alto, potrete ammirare le isole Eolie e la costa siciliana, un panorama che vi toglierà le parole di bocca.

Le Castella a Isola Capo Rizzuto 

Un tempo la fortezza aragonese di Le Castella si trovava su un piccolo isolotto proprio davanti alla spiaggia. Oggi il bellissimo castello è collegato alla terraferma da una sottile striscia di terra, ai lati della quale ci sono diverse piccole spiagge di sabbia fine e ampi scogli dai quali tuffarsi. Un luogo dalla bellezza senza tempo

Diamante

Il nome di questa spiaggia è appropriato, sono 8 chilometri di spiaggia di sabbia fine interrotta da alcuni tratti di scogliera. Il mare è cristallino e avvolge dei fondali ricchi di vita marina, ideali per chi ama lo snorkeling e l’immersione. La spiaggia di Diamante, ampia e dorata, si trova al centro della Riviera dei Cedri. Il centro storico è famoso per i murales che lo colorano. Fermatevi ad assaggiare il tipico liquore di cedro. Se cercate un’atmosfera intima e selvaggia, raggiungete al largo di Diamante, la piccola isola calcarea di Cirella. Ci si arriva facilmente dalla spiaggia oppure dal porticciolo di Diamante. Facendo un’escursione sull’isolotto, coperto da fitta vegetazione, potrete vedere i resti delle torri, prima di andare alla scoperta di grotte, anfratti ed insenature.

Baia di Caminia

Una delle spiagge più belle della costa ionica della Calabria è la Baia di Caminia, situata nel Golfo di Squillace, a metà strada tra Soverato e Catanzaro. Una lunga striscia di sabbia color borotalco incastonata tra due scogliere di granito che dalla collina cadono a strapiombo sul mare. La visuale più bella ce l’hai dalla SP124 dove è stata realizzata una pista ciclabile che sovrasta la baia fino ad arrivare all’ex discoteca Rebus. Lungo il percorso trovi anche due sentieri che ti portano fino in spiaggia passando anche per i ruderi della chiesetta di Panaja, di probabile origine bizantina. Sul lato nord puoi raggiungere  la Grotta di San Gregorio. Qui, secondo la leggenda approdarono le reliquie di San Gregorio Taumaturgo, vescovo greco vissuto nel III secolo e oggi custodite nell’antico convento dedicato al Santo Patrono a Stalettì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *