Site Loader

Lerici è situata nella zona sud orientale della provincia spezzina si sviluppa in un territorio circondato da colline e inserito in una delle più belle insenature di tutta la Riviera. Dal punto di vista balneare, rappresenta un incantevole susseguirsi di baie e cale, spiaggette e scogliere, con un mare limpido con dei colori che ricordano le bellezze delle cinque terre (distanti 40 chilometri circa).
Sono numerose le favolose spiagge di Lerici, da tempo insignite della prestigiosa Bandiera Blu, in genere sabbiosi, un vero paradiso per l’amante del mare: le spiagge di Fiascherino, la romantica Baia Blu, la spiaggia Venere Azzurra, dei piccoli paradisi che lasciano il turista a bocca aperta. Altrettanto suggestivi sono i fondali, adatti allo snorkeling e alle immersioni, dove spicca il Parco subacqueo archeologico della Caletta, dove si possono ammirare i resti di una nave romana con il suo carico.

Ma Lerici non solo sole e mare, Lerici conserva altre testimonianze del suo passato storico, artistico e religioso, ma anche la bellezza dei boschi di macchia mediterranea e promontori rocciosi, dove poter visitare gli antichi castelli e variopinti borghi medievali, misteriose vestigia archeologiche e silenziose chiesette. Nel raggio di pochi chilometri, Lerici e le sue frazioni offrono al turista un’invidiabile sintesi del fascino e delle attrattive della Riviera Ligure, con ottimali strutture recettive, balneari, di svago e congressuali, per una vacanza all’insegna del divertimento, della cultura, della storia e dei paesaggi incantevoli.

Il Castello

Fra i monumenti più importanti di Lerici il castello San Giorgio è sicuramente il più rilevante. Il castello domina l’abitato dall’alto di un promontorio roccioso ed è considerato uno dei più belli di tutta la Liguria. Eretto dai Pisani nella prima metà del ‘200, conserva pressoché intatte le mura esterne ed è in buone condizioni anche la piccola cappella duecentesca di stile gotico – ligure, dedicata a Santa Anastasia, che sorge all’interno. Il castello, oggi completamente restaurato, è sede del museo geopaleontologico ed è inoltre sede di mostre, convegni e avvenimenti culturali
La parte nella quale è situato il castello corrisponde a quella antica, in cui è compreso anche il porticciolo turistico, che ha una capienza di circa 2000 posti barca; qui l’originaria configurazione medievale del borgo è contraddistinta dalle caratteristiche abitazioni che si allineano lungo i tortuosi “carruggi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *